Lo sapevi che il trisavolo del pesto si chiamava Moretum?

Colombo e il cioccolato

Fu Cristoforo Colombo a portare i semi di cacao in Europa ed Hernan Cortés fu uno tra i primi ad assaggiare la bevanda fredda (chiamata xocotlatl) a base di semi macinati, miele, vaniglia e spezie. Intuite la grandi possibilità, i genovesi ne divennero veri maestri e si organizzarono in “Arte”, dando il nome alla strada del loro primo insediamento, vico del Cioccolatte.

#noigenova #genova #cioccolato #cristoforocolombo

lanternaRecord assoluto: con i suoi 77 metri di altezza, la Lanterna è il faro più alto del Mediterraneo

#noigenova #genova

il presepeIn cerca di ispirazione? Nel santuario della Madonnetta c'è un presepe aperto tutto l'anno con le statuine settecentesche scolpite dalla bottega artigiana Maragliano, la più importante bottega del Seicento.

#noigenova #genova

Asteric e obelixAnche Asterix parla genovese. Siete uno dei pochi fortunati ad averne una copia? Nel 1985, con una tiratura di appena 400 numeri, il fumetto è stato stampato in genovese, affiancandosi ad altre due edizioni dialettali in piemontese e in napoletano.

#noigenova #genova

ascensore castellettoGli ascensori di Castelletto sono oggetto di svariate poesie. Giorgio Caproni ne ha scritta una il cui titolo è proprio l'Ascensore:

"Quando mi sarò deciso d'andarci,in paradiso ci andrò con l'ascensore di Castelletto, nelle ore notturne, rubando un poco di tempo al mio riposo". 

#noigenova #genova

lo sapevi che Marco PoloMarco Polo venne imprigionato a Palazzo San Giorgio in seguito alla battaglia di Curzola. E' proprio qui che iniziò a scrivere il libro il  Milione, resoconto del viaggio in Asia di Marco Polo, suo padre e suo zio.

 

 

 

 

 

trisavolo pestoIl trisavolo del pesto? Si chiamava Moretum ed è stato citato da Virgilio!

#noigenova #genova

mura barbarossaSi narra siano state erette in soli 53 giorni, con il sostegno di tutti i genovesi per difendersi dall'imperatore Federico I detto Barbarossa.

E da lui presero il nome di Mura del Barbarossa. 

#noigenova #genova

testa leoninaDai portici di Palazzo San Giorgio guardate in sù: troverete questa particolare testa leonina.

Arriva direttamente da Costantinopoli!

#noigenova #genova

teatro carlo feliceQuante volte ha cambiato nome il teatro Carlo Felice?

Inaugurato nel 1828, fu intitolato a Carlo Felice.

Dopo l'8 settembre 1943 fu chiamato semplicemente "Teatro Comunale dell'Opera".

Quindi fu denominato "Teatro Comunale Giuseppe Verdi".

Nel 1967 fu chiamato "Ente Autonomo Teatro Comunale dell'Opera" e oggi si chiama nuovamente teatro Carlo Felice.

#noigenova #genova

palle di cannoneLa storia di #Genova è visibile anche sulle facciate degli edfici!

Se alzate lo sguardo potete ancora trovare le palle di cannone incastonate nei muri. 

Qualche esempio? Via di Porta Soprana al civico 23 o in via del Veilino al civico 2.

#noigenova

neri rossiNeri o rossi?

A #Genova i numeri civici non sono tutti uguali: ci sono quelli per le abitazioni e quelli per le attività commerciali.

#noigenova

via albero doroVi siete mai chiesti perchè "Via dell'Albero d'Oro" si chiama così?

La leggenda vuole che in questa zona c'era un grande albero di alloro che portò fortuna a un proprietario terriero genovese, che infatti considerava l'albero la più grande di tutte le sue ricchezze.

#noigenova #genova

daniel o connellDaniel O'Connell è conosciuto in Irlanda come "the liberator", si battè per i diritti nell'Irlanda cattolica soggetta al Regno Unito.

L'ultima città che vide fu proprio #Genova, che lo ricorda così.

#noigenova

manifesto cucina futuristaIl Futurismo e la cucina?
Marinetti scelse #Genova e la Liguria per presentare il suo bizzarro manifesto culinario.

Il 22 novembre 1931 organizzò il grande Aeropranzo Futurista di Chiavari.
Il menù della serata?

Timballo d'avviamento.
Decollapalato.
Elettricità atmosferiche candite.

#noigenova

genovinoIl Genovino è una moneta speciale coniata a #Genova dal 1252 fino al 1415. Su una delle due facce, c'è la croce circondata dalla parola CVNRADVS REX, in onore del re Corrado.

#noigenova

strane letterePasseggiando per #Genova vi siete mai accorti di strane lettere sui muri? Risalgono alla Seconda Guerra Mondiale.

La "P", come in questo caso, indicava la presenza di un pozzo.

Tra le altre anche la "R" per rifugio antiaereo e "US" per uscita di sicurezza dei rifugi. 

#noigenova

amor perfettoEsiste l'amore perfetto? A #Genova sembrerebbe di si.

La leggenda narra che nel 1502 il re di Francia Luigi XII giunse a Genova e si innamorò di Tommasina.

Le circostanze portarono il re lontano dalla città e lei arrivò a morire per amore.

Quando il re tornò anni più tardi nella stessa piazza, esclamò: "Avrebbe potuto essere un amor perfetto."

#noigenova

cassetta palazzo ducaleQuando ancora non esistevano i call-center e i servizi di Assistenza Clienti, l'unico modo era imbucare la propria segnalazione nell'apposita cassetta a Palazzo Ducale.

#noigenova #genova

fito faetoIl take away d'altri tempi. "Fito faeto" significa letteralmente "presto fatto" e questa frase era utilizzata dalle friggitorie di Genova che cucinavano per i marinai e per gli operai dandogli un pasto veloce e caldo a un piccolo prezzo.

#noigenova

iscrizione porta sopranaIn un'iscrizione posta su Porta Soprana, è #Genova a parlare in prima persona. 

Così avverte:

"Sono sorvegliata da soldati, circondata da splendide mura e scaccio lontano con il mio valore i dardi nemici.

Se pace tu porti, accostati pure a queste porte, se guerra tu cerchi, triste e battuto ti ritirerai.

Il Meridione e il Ponente, il Settentrione e l'Oriente sanno su quali enormi fremiti di guerre io e Genova abbia prevalso."


#noigenova

bluSiete mai stati dentro la Grande Nave Blu?

Hanno ricostruito l'ambiente faunistico del Madagascar: rettili preistorici, ranocchie rossastre e grossi coccodrilli sono gli esemplari ospitati in questo spazio davvero originale.

#noigenova #genova

edicole votiveLe edicole votive di Genova? Divennero una vera e propria moda nel Seicento.

Il Comune accettava di buon grado la richiesta di costruzione, sia per motivi religiosi, sia perché queste edicole rimanevano accese durante la notte e quindi illuminavano la strada.

#noigenova #genova

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Premessa
La presente “informativa estesa” è stata redatta e personalizzata appositamente per il presente sito in base a quanto previsto dal Provvedimento dell’8 maggio 2014 emanato dal Garante per la protezione dei dati personali. Essa integra ed aggiorna altre informative già presenti sul sito e/o rilasciate prima d’ora dall’azienda, in combinazione con le quali fornisce tutti gli elementi richiesti dall’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e dai successivi Provvedimenti dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Avvertenza importante
Si informano i terzi tutti che l’utilizzo della presente informativa, o anche solo di alcune parti di essa, su altri siti web in riferimento ai quali sarebbe certamente non pertinente e/o errata e/o incongruente, può comportare l’irrogazione di pesanti sanzioni da parte dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Oggetto dell’informativa
La nostra azienda sfrutta nelle presenti pagine web tecnologie facenti ricorso ai così detti “cookies” e questa informativa ha la finalità di illustrare all’utente in maniera chiara e precisa le loro modalità di utilizzo. Il presente documento annulla e sostituisce integralmente eventuali precedenti indicazioni fornite dall’azienda in tema di cookies, le quali sono quindi da considerarsi del tutto superate.

Cosa sono i cookies
I cookies sono stringhe di testo (file di piccole dimensioni), che i siti visitati da un utente inviano al suo terminale (pc, tablet, smart phone, ecc.), ove vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi agli stessi siti che li hanno inviati, nel corso della visita successiva del medesimo utente.

Tipologie di cookies e relative finalità
I cookies utilizzati nel presente sito web sono delle seguenti tipologie:

- Cookies tecnici: permettono all’utente l’ottimale e veloce navigazione attraverso il sito web e l’efficiente utilizzo dei servizi e/o delle varie opzioni che esso offre, consentendo ad esempio di effettuare un acquisto o di autenticarsi per accedere ad aree riservate. Questi cookies sono necessari per migliorare la fruibilità del sito web, ma possono comunque essere disattivati.

- Cookies di terze parti: sono dei cookies installati sul terminale dell’utente ad opera di gestori di siti terzi, per il tramite del presente sito. I cookies di terze parti, aventi principalmente finalità di analisi. E’ possibile avere maggiori informazioni su Google Analytics cliccando sul seguente link: http://www.google.it/intl/it/analytics. 

Per disabilitare i cookies e per impedire a Google Analytics di raccogliere dati sulla navigazione, è possibile scaricare il componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics cliccando sul seguente link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.

- Facebook cookie (terze parti): Questi cookie sono utilizzati sulle campagne promozionali Facebook di questa Agenzia per analizzare gli andamenti delle stesse (analisi).

Maggiori informazioni, anche in relazione alle modalità con le quali poter disattivare detti cookie, reperibili al seguente link
facebook.com/help/cookies

Per selezionare/deselezionare il cookie clicca qui
youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte

 

Le impostazioni del browser
Informiamo inoltre che l’utente può configurare, liberamente ed in qualsiasi momento, i suoi parametri di privacy in relazione all’installazione ed uso di cookies, direttamente attraverso il suo programma di navigazione (browser) seguendo le relative istruzioni.
In particolare l’utente può impostare la così detta “navigazione privata”, grazie alla quale il suo programma di navigazione interrompe il salvataggio dello storico dei siti visitati, delle eventuali password inserite, dei cookies e delle altre informazioni sulle pagine visitate.
Avvertiamo che nel caso in cui l’utente decida di disattivare tutti i cookies (anche quelli di natura tecnica), la qualità e la rapidità dei servizi offerti dal presente sito web potrebbero peggiorare drasticamente e si potrebbe perdere l’accesso ad alcune sezioni del sito stesso.

Indicazioni pratiche rivolte all’utente per la corretta impostazione del browser
Per bloccare o limitare l’utilizzo dei cookies, sia da parte del presente sito che da parte di altri siti web, direttamente tramite il proprio browser, si possono seguire le semplici istruzioni sotto riportate e riferite ai browser di più comune utilizzo.

Google Chrome: cliccare sull’icona denominata “Personalizza e controlla Google Chrome” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Impostazioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Mostra impostazioni avanzate” e quindi alla voce di menù denominata “Privacy” cliccare sul pulsante “Impostazioni contenuti” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Microsoft Internet Explorer: cliccare sull’icona denominata “Strumenti” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Opzioni internet”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Privacy” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Mozilla Firefox: dal menu a tendina posizionato in alto a sinistra selezionare la voce di menù denominata “Opzioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù “Privacy”, ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.